Marco Maculotti, “Carcosa svelata. Appunti per una lettura esoterica di True Detective”

In offerta!

15,00

Saggio di Marco Maculotti, fondatore e curatore di AXIS mundi,
sulla prima stagione della serie tv True Detective, di Nic Pizzolatto.

L’opera, divisa in tre macro-sezioni e in tredici capitoli complessivi,
si propone di sviscerare le tematiche e le prospettive esoteriche del serial,
richiamandosi ora alle tradizioni antiche e alla ritualistica “pagana”,
ora alla letteratura del fantastico e dell’orrore sovrannaturale,
ora al “pessimismo cosmico” di Thomas Ligotti, il cui saggio
La cospirazione contro la razza umana è da considerarsi, per esplicita
ammissione del regista, come la massima ispirazione per la genesi della serie.

Con le illustrazioni originali di Marco Sabbatani

Pubblicato da Mimesis Edizioni
per la collana “Il caffè dei filosofi”, n.137

222 pp.

ISBN-10 : 8857572838
ISBN-13 : 978-8857572833

Data di uscita:
18 febbraio 2021

Disponibile

Descrizione

I rituali sacrificali esperiti dalla famigerata Setta della Palude in True Detective, per quanto abietti siano, si possono a giusta ragione ascrivere a una certa visione magica del mondo, propria delle società tradizionali: ragion per cui, analizzando per esempio il simbolismo esoterico dei segni disseminati durante le otto puntate del serial di Pizzolatto […] noi saremo in grado di gettare luce sul tipo di culto, di credenze e di forma mentis che sta dietro al lato meramente esteriore degli accadimenti mostrati allo spettatore.

QUARTA DI COPERTINA

« Ciò che distingue True Detective da grandissima parte delle serie televisive si può individuare nella sua caratteristica di basarsi più sul non detto che sul detto, di sfruttare più le atmosfere create e i simbolismi sapientemente velati che non ciò che accade effettivamente, a livello di azione, nei frangenti narrativi. Se questa sua peculiarità da una parte è lodevole, proprio per la sua capacità di calare lo spettatore in una dimensione quasi a-temporale, caratterizzata dall’onirismo più bizzarro e permeata dall’azione delle ineludibili forze del destino, dall’altra rende molto complicato decifrare i suoi significati più reconditi, cosa che noi in questa sede ci proponiamo di fare. Nondimeno, se sviscerare la serie nel suo complesso può sembrare un’operazione quasi impossibile, proprio per la sua caratteristica di non dire, nessuno vieta di provare a gettare luce su alcuni elementi-chiave della storia, analizzabili per esempio con gli strumenti dell’antropologia del sacro e della storia delle religioni. »


RECENSIONI

« Anche chi è a digiuno di studi esoterici, religiosi e folklorici avrà colto i numerosi simbolismi, alcuni palesi e altri più nascosti, dietro alla prima stagione di True Detective; per chi volesse approfondire la questione, è finalmente uscito, in Italia, con le edizioni Mimesis, un libro che riesce a rendere merito alla profondità dell’opera di Pizzolato, con un’analisi critica altrettanto complessa: Carcosa svelata. Appunti per una lettura esoterica di True Detective di Marco Maculotti, fondatore e rettore della rivista online Axis Mundi. In Carcosa svelata, Marco Maculotti analizza le molteplici fonti a cui Nic Pizzolato ha attinto per creare l’universo narrativo e i protagonisti di True Detective, dal legame con analoghi casi di attualità, passando per il simbolismo panico, arcaico e sciamanico che pervade l’intera opera fino ad arrivare alla filosofia di Cioran, Ligotti, Nietzsche e alla letteratura di Lovecraft, Chambers e Machen di cui l’opera è imbevuta. Se già a una prima visione della serie non si può che rimanere toccati dalla profondità della storia, una volta approfondite le molteplici radici che ne hanno permesso lo sviluppo non si può che rimanere meravigliati dal modo in cui Pizzolato è riuscito a dar vita a così tante suggestioni. »
NERO D’INCHIOSTRO (Daniele Palmieri), 14 marzo 2021
★★★★★

« Marco Maculotti […] quel sipario lo ha sollevato completamente con un saggio di quelli che chiunque dovrebbe avere nella propria libreria. E quando dico chiunque, intendo chiunque abbia una passione per la letteratura fantastica, chiunque abbia una passione per la mitologia, chiunque abbia una passione per la filosofia e chiunque abbia una passione per l’intrattenimento televisivo di un certo livello, perché in “Carcosa svelata” c’è un po’ di tutto questo. Tecnicamente, e a scanso di equivoci, “Carcosa svelata” non è un’indagine sul mito chambersiano del Re in Giallo fine a sé stessa. “Carcosa svelata” è a tutti gli effetti un saggio o, come recita l’illuminante sottotitolo, una serie di “appunti per una lettura esoterica di True Detective” (appunti sparsi e ben amalgamati, ma insindacabilmente appunti). D’altra parte, se Maculotti avesse scelto di approfondire uno per uno i mille spunti usciti dalle pieghe di True Detective, non sarebbero bastate duemila pagine per farlo e ciò avrebbe reso l’opera di difficile fruibilità per il lettore che, al contrario, riesce in questo modo a seguire il percorso indicato dell’autore con buona agilità. Non è un’indagine sul mito chambersiano del Re in Giallo fine a sé stessa anche perché l’analisi di Maculotti parte da molto lontano e, come un giocatore di poker, l’autore cala l’asso solo quando è il momento di farlo. »
OBSIDIAN MIRROR, 19 marzo 2021
★★★★★

« Dalla letteratura tardo ottocentesca fino al serial di Pizzolato, il filo giallo srotolato da Maculotti traccia una visione sconfortante del mondo moderno, fragile e insulso nonostante i traguardi evolutivi. Indagare le regioni remote dell’esistenza comporta incontri raggelanti con l’imperscrutabile. […]  Ripercorrere la prima stagione di True Detecrive con collegamenti così approfonditi si è rivelata un’esperienza estremamente appagante. Consiglio quindi a tutti voi, amanti del mistero e dell’occulto, di esplorare la cosmogonia di Pizzolato – che è poi la cosmogonia della nostra era – sotto la guida esperta di Marco Maculotti, un vero Cicerone del Grande Abisso. »
IL CROCEVIA DEI MONDI (Christian Lamberti), 27 marzo 2021
★★★★

« Marco Maculotti nel su libro parte dal “non detto” e dal nascosto, raccoglie con l’occhio acuto del cercatore d’oro le tracce disseminate lungo la narrazione e ne disvela l’essenza attingendo sapientemente dalla storia delle religioni e dall’antropologia del sacro ma anche dal mito, dal folklore, dalla cronaca nera degli ultimi decenni e da opere cinematografiche che sembrano avere delle connessioni sotterranee con quanto scritto dal Nic Pizzolatto. “Carcosa svelata” appunto per questo sembra servirsi della serie televisiva americana come pretesto per discendere nella dimensione primordiale dalla quale provengono le misteriose essenze che popolano “True Detective”. […] Maculotti, secondo quanto indicato nel sottotitolo del saggio, dovrebbe annotare degli “appunti per una lettura esoterica di ‘True Detective’”, ma in realtà fa molto di più che scrivere semplici note a margine. L’autore piuttosto dà vita a un meccanismo di tipo sciamanico: rompe la gabbia del tempo e dello spazio – compresi quelli liquidi della fiction– e così il lettore viene travolto da un fiume che travalica gli argini della serie televisiva per esondare in sterminati territori popolati da creature mitologiche e da spiriti della natura. »
CALENO24ORE (Massimiliano Palmesano), 27 marzo 2021


L’AUTORE

MARCO MACULOTTI, editore e scrittore, è nato a Cremona nel 1988 e si è laureato a Milano. È il fondatore e direttore di “AXIS mundi” (www.axismundi.blog): rivista online di cultura, antropologia del sacro, storia delle religioni, esoterismo, folklore, letteratura del fantastico. Ha pubblicato su diverse riviste di studi tradizionali e letterari, sia cartacee (“Atrium”, “Arthos”, “Studi Lovecraftiani”, “Zothique”, “Dimensione Cosmica”, “Il Corriere Metapolitico”), sia digitali. Ultimamente si è concentrato sull’opera dello scrittore gallese Arthur Machen, pubblicando tre saggi: I Fair Ones, l’atavismo e la «regressione protoplasmatica»: la mitopoiesi panica di Arthur Machen (in Oltre il reale, GOG Edizioni, 2020), Le fate, le streghe e la porta per l’Altro Mondo: rilievi folklorici ed etnografi ci sull’opera di Arthur Machen (in “Zothique. Rivista di narrativa e cultura fantastica”, n. 4/2020) e Arthur Machen, profeta dell’Avvento del Grande Dio Pan (in Arthur Machen. L’apprendista stregone, Edizioni Bietti, 2020). Nel tempo libero si diletta nella scrittura di racconti dell’orrore sovrannaturale, due dei quali, Allegato al testamento di Ölver Huldurr McGrain e Tumpek Wayang, sono stati pubblicati rispettivamente nelle antologie Un penny dall’inferno (SensoInverso Edizioni, 2017) e Sguardi sull’Ignoto. Decamerone del Mistero (Bietti Edizioni, 2020). Un terzo racconto, L’Uomo del Ghiaccio, ha ricevuto la menzione speciale del prestigioso “Premio Hypnos 2020”.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.285 kg
Dimensioni 14.1 × 1.2 × 21.1 cm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *