FUORI ORA! AXIS MUNDI n.1, SPECIALE FOLK HORROR – LAMMAS 2021

Finalmente, al sesto anno di attività come magazine digitale, AXIS MUNDI sbarca in formato cartaceo! Non si tratterà di una rivista sulla falsariga del sito, ma di una collana di albi tematici da collezione, impreziositi da un’accattivante veste grafica all’altezza dei contenuti, che raccoglieranno sia materiale precedentemente pubblicato sul sito (ed eventualmente rivisto) che contributi inediti.

Per rendere piena giustizia all’avvio delle pubblicazioni cartacee della neonata AXIS MUNDI EDIZIONI abbiamo optato per il meglio, consci dei gusti ricercati del nostro pubblico: copertina rigida cartonata, 108 pagine di cui 1/3 a colori in formato A4, carta patinata opaca 130 g. rendono questa pubblicazione, che esce in edizione limitata di 333 copie numerate a mano alle Calende di Agosto (che emblematicamente coincidono con la festività celtica di LAMMAS, o del “primo raccolto”), un gioiellino che non può mancare nelle librerie di tutti voi che in questi anni ci avete seguito con curiosità e fedeltà.

Nel NUMERO 1 di questa collana di albi tematici abbiamo voluto raggruppare i nostri migliori articoli riguardanti la corrente culturale cosiddetta “FOLK HORROR”, dalla letteratura di fine ‘800 (Arthur Machen, Montague Rhodes James, Jonas Lie) al cinema (The Wicker Man, Midsommar, Picnic a Hanging Rock, Penda’s Fen, ecc). In questo albo troverete inoltre l’articolo inedito, donatoci dal professor Massimo Centini, sulla storia vera della nota “Strega di Blair”, resa celebre dal film The Blair Witch Project: uno studio di stampo antropologico che è un unicum non solo nel panorama nostrano ma persino in quello internazionale.

Inedito sarà anche il dossier Folk Horror, Spaghetti & Porcorn, in cui abbiamo selezionato 18 film cardine italiani, usciti tra gli anni ’60 ad oggi. che presentano elementi indiscutibilmente “folk horror”. E, a tal proposito, sulle nostre pagine potrete anche leggere una storica intervista che il grande regista inventore del cosiddetto “Gotico Padano”, Pupi Avati, ci ha rilasciato qualche mese fa, in occasione del 25esimo anniversario dell’uscita nelle sale del film L’arcano incantatore. L’autore Tommaso de Brabant ha colto la palla al balzo per delineare una vera e propria retrospettiva sul cinema “nero” di Avati, che segue l’intervista vera e propria.

Tra gli altri contributi, uno studio di Massimo Palmesano sui voli fantastici delle streghe siciliane di Alicudi, uno studio di Giuditta Failli sull’incidenza del Meraviglioso e del Macabro nell’immaginale medievale, uno di Marco Maculotti sul “folklore horror” celtico (rapimenti dei fairies e changeling) e una recensione di Lorenzo Pennacchi sul libro Carcosa svelata. Appunti per una lettura esoterica di True Detective (Marco Maculotti, Mimesis 2021).


ACQUISTA QUI
LA TUA COPIA!

Rispondi