Videoconferenza: «True Detective, cospirazione e serie tv» (Border Nights)

Video del nostro intervento nel 12esimo appuntamento de “L’Orizzonte degli Eventi”, su Border Nights. Prima presentazione di Carcosa svelata. Appunti per una lettura esoterica di True Detective [Mimesis Edizioni, 2021].

ABSTRACT CONFERENZA

Tirando le fila del discorso dall’analisi degli elementi esoterici della prima stagione di True Detective (2014), in questa puntata de “L’Orizzonte degli Eventi” tratteremo della centralità della prospettiva ‘cospirativa’ e ‘occulta’ in serie televisive anche storiche, come Twin Peaks, X-Files e la nostrana Voci notturne.


ABSTRACT CARCOSA SVELATA

Ciò che distingue True Detective da grandissima parte delle serie televisive si può individuare nella sua caratteristica di basarsi più sul non detto che sul detto, di sfruttare più le atmosfere create e i simbolismi sapientemente velati che non ciò che accade effettivamente, a livello di azione, nei frangenti narrativi. Se questa sua peculiarità da una parte è lodevole, proprio per la sua capacità di calare lo spettatore in una dimensione quasi a-temporale, caratterizzata dall’onirismo più bizzarro e permeata dall’azione delle ineludibili forze del destino, dall’altra rende molto complicato decifrare i suoi significati più reconditi, cosa che noi in questa sede ci proponiamo di fare. Nondimeno, se sviscerare la serie nel suo complesso può sembrare un’operazione quasi impossibile, proprio per la sua caratteristica di non dire, nessuno vieta di provare a gettare luce su alcuni elementi chiave della storia, analizzabili per esempio con gli strumenti dell’antropologia del sacro e della storia delle religioni.


PUNTATA INTEGRALE

La puntata integrale (comprensiva degli interventi di Matt Martini, Tom Bosco e Nicola Bizzi) è disponibile sul canale YouTube di “Border Nights”:

Rispondi