Video: «Maschera, Doppelgänger, Daimon. La scissione dell’Io nella letteratura fantastica e nel cinema»

È online sul nostro canale YouTube un breve documentario della durata di 20 minuti sul tema della maschera, del doppio e della frammentazione dell’Io nella letteratura fantastica (Hermann Hesse, E.A. Poe, E.T.A. Hoffmann, H.P. Lovecraft, Thomas Ligotti) e nel cinema (Roman Polanski, David Lynch), con una chiusura su maschera e daimon in “A Vision” di W.B. Yeats.

Marco Maculotti:
Maschera, Doppelgänger, Daimon.
La scissione dell’Io nella letteratura fantastica e nel cinema.

AUDIO:
Prima parte della conferenza di Marco Maculotti all’evento SOLO MASCHERE? ED IL VOLTO?, organizzato dall’«Associazione Eumeswil» a Firenze, in data 5 dicembre 2019.

ABSTRACT:
Fin dalla notte dei tempi la maschera è stata utilizzata dall’essere umano come simbolo dell’«altro da sé» e al tempo stesso come simbolo del suo essere più profondo, oltre la contingenza della vita quotidiana. Dalle cerimonie sacre di iniziazione alle mascherate carnevalesche medievali, dalla letteratura conturbante di E.T.A. Hoffmann al cinema di Lynch e Polanski, la maschera assurge ancora oggi a immagine del doppio («doppelgänger»), del lato oscuro da cui l’uomo cerca continuamente di mantenere le distanze e al tempo stesso, quasi inconsciamente, di avvicinarsi.

ARTICOLO di riferimento:
M. Maculotti: L’essere umano come molteplicità: maschera, “doppelgänger” e marionetta.

PAROLE chiave:
Maschera, Altro-da-Sé, Alterità, Proteismo, Doppio, Doppelgänger, Scissione dell’io, Morte dell’Ego, Automa, Marionetta, Burattino, Uncanny Valley, Daimon, Esoterismo, Nastro di Moebius.

AUTORI citati:
Hermann Hesse, Edgar Allan Poe, H.P. Lovecraft, E.T.A. Hoffmann, Roman Polanski, David Lynch, Thomas Ligotti, William Butler Yeats.

OPERE citate:
NARRATIVA: Il Lupo della Steppa (H.H.), L’Uomo della Sabbia (E.T.A.H.), William Wilson (E.A.P.), La maschera di Innsmouth (H.P.L.);
SAGGISTICA: La cospirazione contro la razza umana (T.L.), A Vision (W.B.Y.);
CINEMA: L’inquilino del terzo piano (R.P.), Rosemary’s Baby (R.P.), Twin Peaks (D.L.), Lost Highway (D.L.), Mullholland Drive (D.L.), Inland Empire (D.L.).

FILMATI utilizzati:
Hermann Hesse’s Long Summer (1987), William Wilson (da Histoires extraordinaires, 1968), The Sandman (1992), Dagon – La secta del mar (2001), Spasmo (1974), Le Locataire (1976), Rosemary’s Baby (1968), Fire Walk With Me (1992), Cast a Cold Eye – The W.B. Yeats Story (1987).

MUSICHE utilizzate:
Fire + Ice – Ljósálfar (1992), Philippe Sarde – Main Theme (da Le Locataire, 1976), Krzysztof Komeda – The Pain (da Rosemary’s Baby, 1968), Angelo Badalamenti – Pink Room (da Twin Peaks, 1990).

MONTAGGIO video:
Marco Maculotti

Rispondi